Mostra Van Gogh a Napoli: dal 19 marzo a Palazzo Fondi

mostra van gogh napoli foto

Mostra Van Gogh a Napoli: dal 19 marzo al 26 giugno a Palazzo Fondi “Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta”

Napoli è una città d’arte e cultura, ricca di eventi e mostre in giro per il capoluogo campano. Una di queste riguarda l’interessante mostra dedicata a Van Gogh, dal titolo Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta, che si terrà a Palazzo Fondi dal 19 marzo al 26 giugno. Si tratta nello specifico di un’esposizione multimediale, con opere originali di Cormon, Gauguin, Bernard, Cézanne, Toulouse-Lautrec e anche altri artisti. La società organizzatrice dell’evento è Navigare S.r.l. insieme al curatore dell’esposizione, Vincenzo Sanfo.

Precedente all’evento, vi sarà un vernissage il 18 marzo dedicato all’inaugurazione della mostra, con numerosi vip, artisti, Istituzioni e giornalisti che parteciperanno a momenti di intrattenimento e cultura, tra cui segnaliamo la performance dell’artista Natali Ferrary, che dipingerà con la body art l’opera Notte Stellata sul corpo di una modella e lo spettacolo realizzato da Haus of Swan, sulle note musicali incalzanti psyco-rock, che accompagnerà la rilettura della relazione del pittore olandese con la prostituta Cien, in chiave contemporanea con l’attualizzazione del personaggio.

Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta: info sulla mostra sul pittore olandese

Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta, come detto, è una mostra ideata e prodotta da Navigare Srl e patrocinata dal Comune di Napoli. Nella splendida location di Palazzo Fondi, dal 19 marzo al 26 giugno, è stata organizzata l’esposizione con le opere multimediali del pittore olandese + 1 opera originale dello stesso.

A queste se ne aggiungono altre 11, provenienti da collezioni private, di altri artisti attivi tra il periodo impressionista e la Belle Époque: stiamo parlando di Bernard, Cézanne, Cormon, Gauguin, Mauve, Monticelli, Toulouse-Lautrec, esposte nella sezione Stanza segreta, a cura di Vincenzo Sanfo per Diffusione Italia International Group.

Frutto di un importante lavoro di ricerca e di riproduzione ad alta tecnologia, la mostra curata da Giovanna Strano e Maria Rosso, ci consente di conoscere da vicino i lavori del pittore olandese, morto suicida a soli 37 anni.

L’opera di Van Gogh è suddivisa in aree tematiche, mentre nella Stanza segreta appaiono incisioni, acqueforti, acquerelli, dipinti a olio originali e rappresentativi di un ampio periodo, dalla seconda metà dell’800 al primo ventennio del ‘900.

La mostra, inoltre, ospita anche tre mosaici realizzati dai bambini della “Fondazione Bambini e Autismo Onlus” di Pordenone, sul modello di altrettanti noti dipinti di van Gogh.

La mostra digitale utilizza la multimedialità e la visione tridimensionale con la tecnologia dell’Oculus VR360 QHD, utile ad avvicinare il pubblico all’arte mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie.

Come spiega il promoter della società, Salvatore Lacagnina:

 “L’uso della multimedialità e della riproduzione digitale offre grandi opportunità nel campo della fruizione dell’arte.  Inoltre, in particolare nel caso di van Gogh, la tecnologia di alta qualità consente di far risaltare l’uso del cromatismo che accende e rimanda a significati più profondi, più intensamente esistenziali, esattamente come nelle intenzioni dell’artista”.

La mostra Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta sarà visitabile, seguendo i seguenti orari:

  • tutti i giorni feriali (Orario: 9.30 ‒ 20.30, costo biglietto 12 euro),
  • sabato e festivi (Orario: 9.30 ‒ 21.00 costo biglietto 14 euro).
  1. Costo biglietto Open: 15 euro
  2. Biglietto ridotto costa 10 euro;
  3. Ingresso scuole: 5 euro.

Biglietteria presso Palazzo Fondi a via Medina 24.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.vangoghmultimediaexperience.it.