Calcio Napoli

Indice Sezione Calcio e Sport Calcio Italiano Parliamo di discriminazione territoriale

Parliamo di discriminazione territoriale

La serie A,la B,la lega Pro,le coppe nazionali e gli altri campionati non professionistici

Messaggi: 11671
La prima STORICA squalifica di un settore dello stadio per cori antinapoletani (perchè praticamente in Italia la discriminazione territoriale questo è: cori contro i napoletani. Solo a noi li fanno), apre il dibattito sulla norma e la sua applicazione.

Milioni di polemiche ho letto sul web e sui vari forum, napoletani e non.
E siccome noi siamo tutte persone intelligenti (forum bimbominkia free), sarà il caso che ci confrontiamo qui dentro.

1) La prima considerazione l'ho già accennata: discriminazione territoriale, in Italia, ad oggi è solo contro i Napoletani. Mai sentiti cori discriminatori contro i siciliani per la mafia, o i calabresi per la ndrangheta, o i pugliesi per la sacra corona, o marchigiani, umbri, friulani ed emiliani per il terremoto, ecc... I Napoletani sono il bersaglio d'Italia. Sfottere i napoletani è un rito di tutti gli ultras di tutte le città. Schifare il Napoletano è come la messa la domenica per i cristiani, oppure la preghiera inginocchiati verso la Mecca per i musulmani. S'adda fà. Finalmente però qualcuno ha detto basta.

2) E allora parliamo di questi cori, e analizziamoli singolarmente:

- "noi non siamo napoletani". Non prendiamoci in giro, è un coro discriminatorio. I soliti furbacchioni vogliono far credere che non c'è niente di male, che è come dire "noi non siamo juventini o milanisti", ma sanno, tutti sappiamo, che non è così. "Noi non siamo napoletani" è sintomo di disprezzo, di prendere le distanze, di discriminazione appunto. E' come dire: "noi non siamo delinquenti" o "noi non siamo macchiette ridicole". Che è lo stereotipo dei napoletani. Io squalificherei anche per questo coro, fosse per me. Ma sapete che c'è? La risposta dei tifosi del Napoli è più azzeccata e vincente di qualsiasi squalifica: "VOI NON SIETE NAPOLETANI". Incartate e portate a casa, offesa respinta e rispedita al mittente.

- "senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani. Son colerosi, terremotati, voi col sapone non vi siete mai lavati. Napoli me***, Napoli colera, sei la rovina dell'Italia intera". Su questo coro, penso ci sia poco da discutere: oltre a offendere migliaia e migliaia di morti di due distinte tragedie (terremoto e colera), tragedie che peraltro non furono certo colpa dei napoletani (perchè non chiamano terremotati gli umbri, i friulani, gli emiliani ecc? Il nostro terremoto fa più ridere?), è un coro che indugia sul fatto che i napoletani non si laverebbero e puzzerebbero. Vorrei capire sulla base di quali ricerche il napoletano si lava meno degli abitanti di altre zone d'Italia. Questo coro meriterebbe ben altre sanzioni di una sola giornata di chiusura. E' terribile, pessimo, vergognoso. E dura da 30 anni circa. Spero solo che chi l'ha ideato, se non è già morto, possa farlo tra atroci sofferenze. Così capisce cos'è un karma.

- "lavali col fuoco, oh Vesuvio lavali col fuoco". Poco da dire anche qui. Non è tanto l'incitazione al Vesuvio ad eruttare - di per sè idiota, ma innocua - a offendere, bensì il verbo "lavali". Ancora con questa storia dei napoletani che non si lavano. E' assurda! E' come se io mi svegliassi domani mattina, e decidessi che tutti i fiorentini sono pedofili. Cominciasse a diffondersi il coro, da Napoli a tutta Italia, e in tutti gli stadi d'Italia i fiorentini si sentissero chiamare pedofili, senza esserlo. Dev'essere accettata una cosa così? Squalifica giusta e inevitabile.

3) Quali cori allora sono accettabili? A mio avviso quelli che non fanno esplicito riferimento al territorio e a una popolazione. "Chi non salta, napoletano", ad esempio. Esiste in tutte le versioni ("chi non salta è juventino, è milanista, è fiorentino, ecc"), dunque nessun problema. "Napoli me***" anche è ammesso, essendo il coro che qualunque tifoseria può riservare alla tifoseria avversaria (Juve me***, Inter me*** ecc.). Oppure potrebbero inventarsi qualcosa di nuovo per sfotterci: un coro che ci "pizzica" su qualcosa che non sia tragedie, morti o banalità trite e infondate. Un po' di fantasia su, usate i cervellini.

4) siccome noi non siamo i figli della gallina bianca, e siamo persone obiettive, dovremmo parlare anche di quelli che sono i NOSTRI cori, quelli che andrebbero fatti e quelli che no.
Innanzitutto una considerazione: la norma attualmente punisce solo la "discriminazione territoriale", ma io la integrerei punendo anche le offese a morti e tragedie tipo Heysel, Superga, Paparelli, Claudio Spagnolo ecc.
E' uno schifo che per deridere una tifoseria, si tirino in mezzo i morti.
Quindi io punirei (anche se la norma, ripeto, al momento non lo consente) anche i cori contro l'Heysel, qualora dovessero provenire da una curva azzurra.
Certamente non si può punire "juventino ciucciapiselli di tutta quanta la famiglia Agnelli": questo sì è sfottò, un signor sfottò! E non offende morti o tragedie, ma si limita a colpire una tifoseria (che peraltro, detto tra noi, se lo merita).
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 1091
.
Ultima modifica di ailing soccer il ven 22 nov 2013, 11:30, modificato 1 volta in totale.


Messaggi: 11671
Ecco, bravo Ailing (ma il tuo vero nome se pò sapè? :asd: ).
Quando ci cantano "oje vita mia" ci fanno male, ma proprio male...e quello è un vero sfottò! E non gli puoi dire niente: è ironico, pungente, e non offensivo.
Come i tifosi del Verona che battevano ironicamente le mani a Balotelli. GENIALI!
Li schifo, ma devo riconoscere che in quella circostanza sono stati assolutamente geniali: erano sotto minaccia di squalifica, fucili puntati su di loro, e se ne sono usciti egregiamente, da vincenti.

Queste sono le trovate vere, non "colerosi terremotati, Vesuvio lavali col fuoco ecc"... proprio cori da decerebrati.
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 4737
Località: Monferrato azzurro
Bel post, Luca.

Ho sentito qualche strisciato dire che non sono discriminazioni territoriali, ma semplici prese in giro.
Io, naturalmente, concordo con la tua visione e non con chi sminuisce il tutto.

Sulla pulizia, purtroppo, scontiamo le periodiche crisi e una certa sporcizia che c'è in città.
Ma, a onor del vero, posso affermare con cognizione di causa, avendo girato e lavorato in tutta la città, da via Posillipo a Pianura, che la pulizia delle case napoletane è svizzera.

Nelle case popolari c'è uno sfacelo dal portone di ingresso (in tanti casi) fino alla porta di casa, ma, santiddio, una volta varcata la soglia le case splendono.
E non vorrei generalizzare, ma ho trovato più sporcizia e trascuratezza in tante case monferrine.

Purtroppo paghiamo la scarsa considerazione che tanti nostri concittadini hanno per la res publica, questo si indice di ignoranza e arretrezza.

Sui cori contro, sempre qualche strisciato mi ha rinfacciato il Milano in fiamme: a me sembra un coro idiota, ma non di discriminazione.

La realtà è che noi siamo diventati lo sfogatoio degli italiani frustrati, e bisogna porre fine a questa becera usanza.

p.s.: sul "chi non salta juventino" secondo me se ne abusa. Scusate, ma io sto vincendo 2 a 0 contro il Borussa e debbo sentire quel coro? Troppa importanza a chi in quel momento non ne merita proprio.
Lavori in corso...


Messaggi: 1091
.
Ultima modifica di ailing soccer il ven 22 nov 2013, 11:30, modificato 1 volta in totale.


Messaggi: 11671
giaguaro ha scritto:
Sui cori contro, sempre qualche strisciato mi ha rinfacciato il Milano in fiamme: a me sembra un coro idiota, ma non di discriminazione.


"Milano in fiamme" è un coro idiota, che non significa nulla. Da non fare, ma inoffensivo. Come è inoffensivo "Vesuvio pensaci tu", sentito talvolta. E' idiota, ma inoffensivo. Non è che il Vesuvio, o la tettonica a zolle, o il fuoco (se non è doloso) si fanno influenzare da quello che cantano i tifosi.
Diverso - lo voglio sottolineare ancora una volta - è "Vesuvio LAVALI col fuoco": la gente si concentra su "Vesuvio", ma l'offesa sta nel "lavali" = i napoletani sono sporchi e puzzano.


p.s.: sul "chi non salta juventino" secondo me se ne abusa. Scusate, ma io sto vincendo 2 a 0 contro il Borussa e debbo sentire quel coro? Troppa importanza a chi in quel momento non ne merita proprio.


Pure a me ha sfasteriato sto coro, veramente! Bassta.
Troppo a provinciale e muort e famm.
Troppa importanza a sti sciem.
Li schifiamo a morte, lo sanno, non c'è bisogno di farli sentire GRANDI (già hanno troppe manie di onnipotenza) ricordandoglielo ogni 5 minuti.
Siamo grandi ormai...pensiamo a noi.
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 1091
.
Ultima modifica di ailing soccer il ven 22 nov 2013, 11:31, modificato 1 volta in totale.


Messaggi: 11671
Non importa allora.
Non dirmelo come ti chiami, mi dovesse poi scappare in pubblico...sono distratto! :asd:

Ti darò un nome fittizio: Amilcare :lol:


Scherzo, ti chiamo ailing e amen. :capiscame:

P.S: so anch'io che si dice "privasi", ma saprà dirci meglio il nostro amico Unreal.
Colui che ha distrutto le nostre certezze, e con le nostre quelle dei Queen.
Sbagliavamo più di Galeazzi che dice "Sciampions".
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 12050
Località: Roma ( PURTROPPO !!! )
...leggendo ( ed avendo sentito spesso ) gli odiosi cori scritti da Luca..... posso dire che la squalifica di un settore non e' granche'.....

Per la serie " punirne uno per educarne 100 "...si dia inizio alle squalifiche dei campi e lo 0-3 a tavolino.
L'odio strisciante contro una genia e' molto piu' pericoloso di incidenti dovuti a gruppetti di 10 /20 persone (..a propo'...incidenti per mezza Roma in occasione del derby e zero provvedimenti...)
Vedrete bene come , negli stadi , questi cori scompariranno subito...negli stadi ma non nella testa di molti Italiani....razza diventata inesorabilmente idiota da almeno 20 anni...

Certo...sara' curioso sapere da chi e come potra' essere applicata tale norma...dall'arbitro? Dal quarto uomo ?? ..... questa squalifica ( troppo benevola..) come e'stata comminata ??

Scsate il papiello--
........scusa amore ma ho sempre prima il Napoli nel cuore.....


Messaggi: 11671
Giovanni ha scritto:
...si dia inizio alle squalifiche dei campi e lo 0-3 a tavolino.


E' previsto anche quello: alla terza sanzione per cori razzisti o discriminatori, è prevista la sconfitta a tavolino.
Poi vediamo se la applicheranno.
Tutte le leggi (o quasi) sono animate da buone intenzioni: è la fase applicativa, e chi vi è deputato, a farle funzionare o meno.

Certo...sara' curioso sapere da chi e come potra' essere applicata tale norma...dall'arbitro? Dal quarto uomo ?? ..... questa squalifica ( troppo benevola..) come e'stata comminata ??


L'arbitro ha il potere (anzi il DOVERE) di sospendere la partita in caso di cori razzisti, refertando il tutto.
Cosa che avrebbe dovuto fare Russo di Nola in Sassuolo-Inter, rimanendo invece clamorosamente omertoso.
Dovrebbe essere sospeso fino a Natale, un arbitro così è inadeguato.

Inoltre è compito della Procura Federale, nella persona dei suoi delegati allo Stadio, segnalare i cori.

Al Giudice Sportivo (il simpatico Tosel) il compito di irrogare le sanzioni.
Tuttavia un piccolo potere, perchè spesso non deve far altro che attenersi al referto e applicare la prevista sanzione, al limite valutando attenuanti e aggravanti. Può giocare solo lì (la famosa "collaborazione" delle società nell'individuare i colpevoli...che po' vuless sapè che collaborazione hanno offerto, volta per volta. Sta diventando una frase di rito).
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 12050
Località: Roma ( PURTROPPO !!! )
Luca....grazie per la spiegazione e per il topic :staben:
........scusa amore ma ho sempre prima il Napoli nel cuore.....


Messaggi: 11671
Giovanni ha scritto:
Luca....grazie per la spiegazione e per il topic :staben:


Nulla, siamo qua :staben:
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 3106
Località: Napoli - Vomero
[quote="ljuk"]


4) siccome noi non siamo i figli della gallina bianca, e siamo persone obiettive, dovremmo parlare anche di quelli che sono i NOSTRI cori, quelli che andrebbero fatti e quelli che no.
Innanzitutto una considerazione: la norma attualmente punisce solo la "discriminazione territoriale", ma io la integrerei punendo anche le offese a morti e tragedie tipo Heysel, Superga, Paparelli, Claudio Spagnolo ecc.
E' uno schifo che per deridere una tifoseria, si tirino in mezzo i morti.
[quote]


Quindi augurarsi che tutta la padania con annessi e connessi,devono sprofondare, potrebbe essere reato?

Lo trovo giusto,giustissimo.....quando non lo faranno piu' loro pero'.
"In un mondo che,non ci vuole più,Canterò di più,Canterò di più

QUANDO O' MARE E' CALMO,OGNI STRUNZ E' MARENARO
[b]E’ nu juorno buono
stammatina m’a scetat’ o’ sol

[/b]


Messaggi: 11671
Franco non augurarsi che la Padania sprofondi, perché è la stessa cosa che augurarsi il Vesuvio che erutta o il Tevere che straripa.
Stronzate da dementi, ma innocue.

Diverso è irridere, ad esempio, i morti dell'Heysel o dell'alluvione di Firenze, o del terremoto in Abruzzo.
È a questi fatti che evocano tragedie REALMENTE ACCADUTE, infangando la memoria di morti VERI, che io estendersi le sanzioni attualmente previste SOLO per la discriminazione razziale e territoriale.
NO ONE LIKES US
BUT WE DON'T FUCKING CARE


Messaggi: 3050
non ho mai dato peso a certi sfottò, e nemmeno al razzismo da stadio, anche perchè avendo vissuto in piena pianura patana per 3 anni, ho assaggiato quello vero, molto più nascosto e strisciante, quindi più becero.
E anche perchè fondamentalmente anche io sono in un certo senso razzista (per quanto nella combutta tra nord e sud la razza non c'entra una fava), considerandomi, data la mia provenienza e origine, certamente superiore a prescindere.
"Rinnegato povero cogl****, tifi le squadre di chi ti chiama terrone"

"Il bello è che loro tifano la Juve per via dei titoli, ma neanche sanno dov'è lo stadio. A malapena sapranno dove si trova Torino".

Prossimo

Torna a Calcio Italiano