Napolifans celebra con questa Rubrica le più significative tra le 36 reti di Gonzalo Higuain, che hanno regalato al Napoli il ritorno in Champions e portato il Pipita al record storico di segnature nella massima serie italiana:

Napoli-Juventus: 2-1

A Napoli, si sa, la partita contro la Juventus assume un significato speciale, diventa un fatto sociale, la battaglia dell’identità partenopea contro una concezione di calcio del tutto diversa. L’industria bianconera, costruita per primeggiare a qualsiasi costo e per raccogliere il tifo di chi vede la vittoria come unico e indelebile obiettivo stimolante in questo sport, si scontra con l’amore e l’attaccamento alla propria terra dei napoletani, che nella propria maglia vedono l’azzurro del mare e del cielo sereno sopra al Golfo. In una partita segnata da un avvio di campionato affannoso per entrambe le compagini, Higuain regala ai propri tifosi una delle prove più tangibili della sua nuova forma, meno compassata e maggiormente dedita al sacrificio. È il sessantaduesimo minuto: un passaggio sbagliato di Hernanes scatena la furia argentina, che intercetta il pallone a centrocampo e si dirige con prepotenza verso l’area avversaria. A nulla valgono i tentativi di Bonucci e Buffon. Superato agilmente il borioso difensore bianconero, Higuain scarica in porta di sinistro come se fosse il suo piede naturale, bucando le mani del portierone nazionale e raccogliendo l’abbraccio del suo pubblico, ma soprattutto lanciando ufficialmente il Napoli alla rincorsa per le prime posizioni.


È il gol numero 5 di Gonzalo Higuain: Lo smacco alla Vecchia Signora.

Tecnica: 7                  Potenza: 7                 Determinanza: 8

Daniele Sasso

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento
Articoli simili