Napolifans celebra con questa Rubrica le più significative tra le 36 reti di Gonzalo Higuain, che hanno regalato al Napoli il ritorno in Champions e portato il Pipita al record storico di segnature nella massima serie italiana:

Napoli-Inter 2-1

Nella raccolta delle migliori giocate di Gonzalo Higuain, in diretta correlazione con le emozioni più grandi della stagione partenopea, è impossibile non citare la notte del 30 novembre, nella quale la squadra di Sarri, vincendo sull’Inter capolista di Mancini, aggancia proprio la testa della classifica. Per la prima volta in vetta da sola dopo 25 anni, Napoli può godere ancora una volta delle gesta del suo gioiello più importante, che con una doppietta (accompagnata da una grande parata di Pepe Reina a pochi secondi dal termine) vince la partita. Volendoci soffermare sulla seconda rete, viene spontaneo chiedersi se non sia questo, in sintesi, il meglio che il calcio possa regalare: in un connubio di tecnica e potenza, il Pipita raccoglie la sfera dopo un rilancio di Albiol e, tenendo botta nella morsa di Minanda e Murillo palla al piede, insacca sul secondo palo con una delicatezza spietata, nell’unico angolo dove Handanovic (uno che con quelle manone copre praticamente tutta la porta) non è in grado di arrivare. Una segnatura dal coefficiente di difficoltà altissimo si aggiunge alla storia di un giocatore che verrà ricordato a lungo all’ombra del Vesuvio.

 

È il gol numero 12 di Gonzalo Higuain: Il carrarmato elegante

Tecnica: 8             Potenza: 8              Determinanza: 8

Daniele Sasso

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Lascia un commento
Articoli simili